.

.

giovedì 7 novembre 2013

Il mio Cosmoprof...

Ne avevo sempre sentito parlare delle GURU e in mè cresceva il desiderio di poter andare a questo evento così straordinario e alla fine, a Marzo sono riuscita ad andarci con la socia di scorribande di make up..io.. sì proprio io al Cosmoprof ;-)
Siamo partite di mattina presto io e +Barbara Severgnini ...della serie andiamo in treno così risparmiamo traffico, benzina e caos del parcheggio ci eravamo dette.Avevamo preso informazioni su tutto treni, pulman da prendere e dalle persone che già erano state li i numeri dei padiglioni da visitare. Sempre dietro consiglio siamo andate l'ultimo giorno in quanto dicevano che durante i giorni precedenti non vendevano i prodotti e poi l'ultimo giorno si trovavano a prezzi davvero bassi..
Quindi alle 10 del mattino eravamo già a Bologna gasatissime come non mai ma lì iniziò la nostra odissea, gia scendendo dal treno si vedevano gruppetti di ragazze con la faccia smarrita come per dere "e mò dove andiamo" ? la mia filosofia è sempre stata...segui la massa e arriverai al punto che ti interessa.
Ci trovammo tutte davanti alle banchine di sosta dei bus tutte stra convinte che il biglietto di ingresso ci dava accesso ai mezzi pubblici senza pagare il biglietto (così era stato detto) fantasia, il biglietto era da acquistare e non si capiva dove fermasse l'autobus. Trovato sto benedetto bus abbiamo capito la vita dell'acciuga...ebbene  venivamo spinte come mandrie sui pulman sempre stra pieni, strette quasi da non poter respirare ma alla fine..abbiamo raggiunto la fiera. Premetto quando inizio a camminare vado spedita anche se appena uscita dalle terapie quali chemioterapia e radioterapia camminavo come una scheggia impazzita, povera Barbara ogni tanto mi dovevo girare perchè la perdevo sempre ahahahaha
La fiera in se è stata stupenda anche se allo stand della Mua sembrava fossero passate le cavallette era quasi completamente vuoto, alla Make Up Forever una coda lunga come non sò cosa infatti abbiamo rinunciato, la NYX non vendeva...però il nostro bel bottino lo avevamo raccolto. Ogni tanto ti giravi e trovavi ragazze ormai esauste sedute per terra in ogni angolo ma per noi quello era il paese dei balocchi.
 Alle 3 purtroppo hanno iniziato a smontare tutto e da li abbiamo capito che la nostra avventura era giunta al termine però, abbiamo capito che il prossimo anno non ci fregano più,andremo in macchina e ci staremo 2 giorni perchè anche se sei un razzo in un giorno non vedi tutto. Felicissime della giornata e raggianti con i piedi a pezzi non sapevamo cosa ci aspettava...visto che il biglietto del treno era stato acquistato per andare al cosmoprof non è stato possibile cambiare treno quindi, abbiamo dovuto aspettare quasi 4 ore in sala d'attesa l'arrivo del nostro treno. Alla fine il fato non contento ha fatto cambiare binario al treno quindi...scatta per raggiungere il nuovo binario e volevasi dimostrare Barbara era sparita. Alla fine ci ritroviamo al binario,  la matta aveva dimenticato il suo bottino sulla banchina dove aspettavamo il treno e da quì mi son detta "il prossimo anno mela lego alla vita così non mela perdo" ahahahaha
Ragazze chi non è stata al Cosmoprof consiglio se può di andarci e se non vuole tornare a casa con un braccio penzolante di portarsi un trolley.
E voi ci siete state? che esperienza è stata?
vi mando un bacione e...alla prossima con l'incontro che feci con Clio e l'incontro con Onorina e Reda





2 commenti:

  1. È facile commentare! Forse sarà la questione di google+ non so

    RispondiElimina